giovedì 30 aprile 2015

30 APRILE1975: cade Saigon

"Parafrasando il motto di un celebre film americano si potrebbe prendere a prestito la frase citata da Robin Williams (che interpretava il disc jockey dell'aviazione statunitense Adrian Cronauer) per ricordare che 40 anni fa finiva la guerra del Vietnam, con gli americani pronti a dire "goodbye" al Paese. Le immagini di questa galleria, a guardarle così sembrano lontane anni luce e chi oggi ha vent'anni non ha neppure il ricordo di quella tragedia se non per averla vista sul grande schermo o in tv. 



Eppure queste sono foto che raccontano un pezzo di storia del mondo. Immagini che hanno mobilitato i giovani che chiedevano pace invece che guerra. Su quella tragedia sono stati scritti libri, girati film, organizzati concerti. Il comune denominatore era il no all'Imperialismo, sì all'autodeterminazione dei popoli attraverso la democrazia e non ai conflitti. 
Una prova durissima per l'immagine degli Stati Uniti che contava i morti (da entrambe le parti) e subiva lo smacco per non aver avuto ragione di un popolo e di pezzo di terra così piccolo rispetto a loro. 

Il 30 aprile 1975 è una data simbolo: cadeva Saigon, capitale del Vietnam del Sud, ponendo così fine alla guerra durata venti anni. In questa galleria gli scatti dell'epoca che rievocano gli ultimi giorni del conflitto e che restano nella memoria di più di una generazione" 

Repubblica, 30 aprile 2015